Zanclus Canescens - Coral reef discus Stendker pesci marini

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Zanclus Canescens

LE SCHEDE DEI PESCI MARINI

Nome latino
Zanclus Canescens
Nome comune
Idolo moresco
Dimensioni
Massima 25 cm.
Valori dell' acqua
Temp. 28° / 30° Densità 1018 / 1022 PH 8.4
Abitudini e compatibilità

Pesce di medio / grande dimensione, appartenente, secondo alcuni autori, alla propria famiglia degli Zanclidi, secondo altri, invece appartiene direttamente alla più generica famiglia degli Acanturidi; proveniente dall'oceano Indiano e dall'oceano Pacifico; molto delicato, adatto alla convivenza con pesci di barriera di altre razze e con altri Acanturidi di colore differente purchè molto tranquilli.

Corpo molto appiattito, di forma quadrangolare, bocca piccola, a pinzetta, in cima ad un muso tubolare molto allungato; la pinna dorsale è molto sviluppata e termina superiormente con un lunghissimo filamento, anche la pinna anale presenta un piccolo allungamento, la pinna caudale è bilobata; negli esemplari giovani è presente un aculeo sul muso, che scompare con l'età.

Livrea molto colorata, su di un fondo bianco o lievemente giallino, tre grosse barre verticali nere, l'ultima sulla pinna caudale, una grossa macchia gialla sulla parte posteriore del corpo, un'altra, più piccola, a forma di sella, sul muso tubolare; pinne pettorali trasparenti, le pinne ventrali sono nere bordate di turchese.

Difficilissimo da ambientare a causa della sua particolare dieta: si nutre, infatti di alghe incrostanti; anche una volta ben ambientato è difficile da nutrire a sufficenza; accetta sfoglie di alghe liofilizzate, foglie di insalata, spinaci bolliti.

Necessita di una vasca grande, in quanto nuota molto volentieri nel centro dell'acquario, ma anche di rifugi e nascondigli; con acqua ben filtrata ed aereata.

Poco resistente alle malattie soffre anche per i valori eccessivi di nitrati e fosfati e per il PH basso, sono pertanto consigliabili frequenti cambi parziali con sifonatura del fondo, trattamenti con ozono ed aggiunte abbondanti di oligoelementi e biolelementi.

Abbastanza adatto agli acquari con invertebrati, anzi in un acquario di barriera avrà sicuramente più possibilità di sopravvivenza anche se a scapito degli invertebrati e della alghe della vasca.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu